I giorni della merla sono, secondo la tradizione del nord Italia, gli ultimi tre giorni di gennaio (29, 30 e 31) e sarebbero i tre giorni più freddi dell'anno. Secondo una leggenda, per ripararsi dal gran freddo, una merla e i suoi pulcini, in origine bianchi, si rifugiarono dentro un comignolo, dal quale emersero il 1º febbraio, tutti neri a causa della fuliggine. Da quel giorno tutti i merli furono neri.

Fuggiamo quindi dal freddo, non rifugiandoci nei comignoli ma attraversando l'Atlantico in volo verso lidi più caldi in compagnìa di diversi uccelli, di musica e di leggende.

  • DISCO 1 Los Mirlos (Perù) – Cumbia de los pajaritos
  • DISCO 2 Silvio Rodríguez (Cuba)– Gaviota
  • DISCO 3 Carlos Puebla, Rogelio Martínez, Pedro Sosa, Santiago Martinez (Cuba)- Sun Sun Damba E
  • DISCO 4 Elizabeth Morris (Cile) - La danza del colibrí
  • DISCO 5 Soledad Bravo (Venezuela) - Pájarillo Verde
  • DISCO 6 Quetzal (gruppo chicano) – Palomo vagabundo
  • DISCO 7 Grupo Quetzal (Bolivia) - El Pajaro chogüi
  • DISCO 8 Los Olimareños (Uruguay)- El Gavilan
  • DISCO 9 Jorge Cafrune (Argentina) – Garzas viajeras
  • DISCO 10 Grupo Celeste (Perù) - Como Un Ave

Alcuni dei protagonisti della puntata:

pajaritos%20Tinala

Un'illustrazione di Ernst Haeckel, del libro ''Kunstformen der Natur'' (1899). Ottimo disegnatore peccato fosse anche uno dei creatori del razzismo scientifico.

Haeckel_Trochilidae

Previous Post